Annunci di Lavoro

Le Armi Bianche Antiche

Le spade dei valorosi combattenti dell'antichità hanno un proprio nome. Forse la più famosa è l'Excalibur di Re Artù, ma non possiamo dimenticare l'Altachiara di Carlo Magno, la Crocea Mors di Giulio Cesare e la Durlindana d'Orlando.

Armi dalla lunga lama che hanno fatto la storia, con la loro punta acuminata, le preziose else ed il pomelli intarsiati che in taluni casi conservano reliquie o portafortuna dalle mistiche origini.

Le spade d'antiquariato fanno riemergere i ricordi di sanguinose guerre evocando battaglie ben diverse dai duelli combattuti a colpi di fioretto, oggetto del desiderio di collezionisti di armi antiche che forse da ragazzi erano accaniti lettori dei romanzi di cappa e spada o forse sono intenditori d'oggetti d'antiquariato.

Tra le armi bianche d'epoca ricordiamo anche la picca formata da un lungo bastone di legno sormontato da una temibile punta di metallo, la quale vanta origini antichissime che la rendono particolarmente preziosa agli occhi dei collezionisti. Accanto alle imponenti picche troviamo i piccoli stiletti, i pugnali pratici da usare anche per le donne, e particolarmente in auge nel Medioevo.

Il mondo delle armi antiche è davvero ricco di tipi diversi di armi, ognuno dei quali racconta una storia ai visitatori di musei e vecchi castelli o ai collezionisti.

 

Visita anche: Bussole - Cose Vecchie -